VIRUS! 2020

Virus! è un programma di dialoghi e workshop con artisti, performer, curatori, filosofi, scienziati, dove il pubblico, specialistico e non, è invitato a per contribuire alla co-creazione della programmazione del Festival della Peste ponendo dubbi e domande, fornendo idee e punti di vista, mettendosi in relazione e in confronto diretto con il tema guida. Quest’anno abbiamo deciso di lavorare sulla pazzia, intesa come modo di indagare aspetti non normati e non pacificati, ma anche come gesto creativo. Attraverso il tema della pazzia vogliamo stimolare il confronto con l’alterità, con luoghi reali o immaginari e con i loro eventuali confini.


SAVE MADNESS, Una follia di parata
Laboratorio di Teatro di Strada a cura di Simone Lampis, Cristina Negro, Roberta Secchi finalizzato alla realizzazione di una Parata per il Festival della Peste! 2020

REC/ALL, Qual’è la differenza tra il parlare e lo stare zitto?
Laboratorio a cura di Caroline Baglioni e Michelangelo Bellani, finalizzato alla realizzazione di un “Manifesto sonoro” e una performance da presentare nell’ambito del Festival della Peste! a novembre 2020.



Virus! mette il pubblico al centro del processo creativo.