ANNUNCIO VINCITORE LYDIA! 2021

10 marzo 2021

Il vincitore dell’edizione 2021 del Premio Lydia! è Daniele Costa.

Una menzione speciale va alle altre quattro proposte finaliste che, insieme a quella di Costa, hanno attirato particolarmente l’attenzione della giuria, firmate da Almare Project, Emanuele Dainotti, Irene Dionisio, Rebeca Pak.

Questa la motivazione della giuria, composta da Claudia D’Alonzo (docente, curatrice indipendente e consulente della Fondazione Il Lazzaretto), Linda Ronzoni (Direttrice Creativa della Fondazione Il Lazzaretto), Alfred Drago (Cofondatore e presidente della Fondazione Il Lazzaretto), Beatrice Oleari (cofondatrice di FARE – Cultura Contemporanea Applicata e AIR – artinresidence) e Gianni Moretti (artista), e presieduta da Adrian Paci, uno dei più apprezzati protagonisti dell’arte contemporanea in Europa: «Dalla candidatura e dal colloquio con Daniele Costa è emersa una capacità espressiva molto consapevole, capace di raccontare in modo chiaro i rapporti tra soggettività e contesto, anche nelle implicazioni politiche, sociali ed emotive.»

Daniele Costa sarà accompagnato nei prossimi mesi dal menthor Adrian Paci, in una ricerca finalizzata alla realizzazione di un’opera originale sostenuta da Il Lazzaretto, che verrà presentata a novembre nell’ambito del Festival della Peste! 2021


Daniele Costa | Biografia
Daniele Costa (Castelfranco Veneto, 1992) inizia la pratica artistica nel 2014 dedicandosi prevalentemente al video. Dopo la laurea di primo livello in Discipline delle Arti Musica e Spettacolo all’Università di Padova, completa gli studi in Arti Visive nel 2017 presso l’Università IUAV di Venezia. La sua ricerca si focalizza sulla conoscenza del corpo umano in due direzioni di introspezione personale. Da una parte il funzionamento interno del corpo umano, basata su approfondimenti medico-scientifici, dall’altra la singolarità umana, la conoscenza dell’individuo in rapporto alla sua storia, al suo mondo e alla sua persona. I suoi progetti sono stati presentati in istituzioni e festival quali MAXXI Roma, Fondazione Spinola Banna e GAM Torino, National Gallery of Art Tirana (AL), House of King Peter I Belgrado (RS), Museo di Arte Contemporanea di Salonicco (SKG), Artevisione Careof e Sky Arte (Milano), Fondazione Bevilacqua la Masa (Venezia).


Le prossime tappe del Premio
Queste le prossime tappe in programma per il progetto vincitore di Lydia! 2021:
1. Mentorship e progettazione opera: marzo-maggio 2021
2. Produzione dell’opera: fine giugno – ottobre 2021
3. Presentazione dell’opera durante il Festival della Peste! novembre 2021

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Federico Basile