ARABESCHI DI LATTE

dal 14 aprile 2015 al 19 aprile 2015

 1909

 

Una piccola collezione di piatti come un tributo alle suffragette, le donne che nei primi anni del ventesimo secolo hanno combattuto per cambiare le loro condizioni all’interno della società. Un oggetto simbolico per ricordare lo sciopero della fame che è stato utilizzato da loro come parte della loro protesta. Era un movimento di emancipazione femminile, promotori per l’istruzione, riformatori sociali e attivisti leader nella rivendicazione degli metodi anticoncezionali e del dritto di voto per le donne.

Con “1909”, Arabeschi di Latte, che da sempre usa il cibo come strumento di comunicazione, celebra la loro battaglia. Ci sono riferimenti agli slogan “No parole ma fatti”, così come “voto alle donne” e “5 Luglio 1909”, il giorno in cui la suffragette imprigionato Marion Dunlop ha iniziato il suo sciopero della fame, una pratica che ben presto divenne comune per il movimento che ha utilizzato il digiuno come strumento politico per rivendicare i propri diritti; e alle tecniche di autodifesa Jujitsu tenuti da Edith Margaret Garrud all’unità delle guardie del corpo della ‘Women’s Social and Political Union’.

Un piccolo omaggio da donna a donna.

 


www.arabeschidilatte.org

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Federico Basile