NICOLETTA CINOTTI / UNA FAME DA MORIRE, UN VUOTO DA IMPAZZIRE: STORIE DI ANORESSIA EMOTIVA E PERFEZIONISMO

23 marzo 2016 / ore 18:30

Una esplorazione di come possiamo dimenticarci di nutrire noi stessi, affogando nel perfezionismo e nell’anoressia emotiva che il perfezionismo comporta. Una storia raccontata tra casi clinici e poesie, per esplorare come il troppo pieno può diventare un vuoto d’esistenza. E una esperienza pratica, attraverso la bioenergetica e la mindfulness, per sperimentare la strada del vuoto, per cercare un vero nutrimento.


Nicoletta Cinotti
Psicoterapeuta, didatta della Società Italiana di Analisi bioenergetica e Istruttore senior di protocolli Mindfulness, si occupa da anni di integrazione corpo – mente e di regolazione degli affetti. Ha condotto diversi seminari di bioenergetica, di cui è analista certificata sia a livello nazionale che internazionale. Alla formazione bioenergetica ha affiancato un anno di formazione in ipnosi e due anni di formazione in Gestalt con Ischa Bloomberg. È la responsabile, per la Siab, del progetto di ricerca internazionale ipeppt sull’efficacia della psicoterapia e della formazione. In Italia è diventata istruttore di programmi MBSR con il Centro Studi Mindfulness a Roma e ha completato l’Oasis Foundational Training Program per istruttori MBSR con il CFM-Center for Mindfulness presso la Medical School dell’University of Massachusetts.

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da Federico Basile